Avverbi e locuzioni avverbiali

Impariamo l'italiano
Avverbi e locuzioni avverbiali

Inserite le locuzioni avverbiali appropriate:

di corsa / di più / di solito / da dove / in fretta
per fortuna / per sempre / un poco / una volta
  1. Lì la carne fermentava. Mamma non si raccapezzava. "Ma, viene questa puzza? Ma che sarà?"
  2. facevamo dei giri piccoli, intorno alle case, arrivavamo ai bordi dei campi, al torrente secco e tornavamo indietro facendo le gare.
  3. Felice Natale era il fratello maggiore del Teschio. E se il Teschio era cattivo, Felice lo era mille volte .
  4. L'acquazzone aveva lasciato un odore di erba e terra bagnata e di fresco.
  5. Dovevo andarmene via , ma la curiosità mi spingeva a dare un'occhiata.
  6. Dovevo decidermi , si stava avvicinando.
  7. Ho guardato di sotto. "Vado da Filippo". Papà aveva parcheggiato il Lupetto sotto la nostra finestra, .
  8. Perché lo chiamavamo il Teschio non me lo ricordo. Forse perché si era appiccicato sul braccio un teschio, una di quelle decalcomanie che si compravano dal tabaccaio e si attaccavano con l'acqua.
  9. Sono scattato in piedi. "Io sono venuto fino a qua per te, ho fatto tutta la strada, due volte, e tu mi cacci via. Va bene, io me ne vado, ma se me ne vado non torno più. Mai più. Rimarrai qui, da solo, e ti taglieranno tutte e due le orecchie".

    Niccolò Ammaniti. Io non ho paura.