Le preposizioni italiane

Impariamo l'italiano
Le preposizioni

Completa le frasi con le preposizioni mancanti
  1. E siamo punto. Questo mondo, queste circostanze, torneranno, solo parte travestite fantasia, far scenario, fornire lo fondo capitoli più significativi Ciociara.
  2. Questi poveretti, come ci spiegarono loro stessi, erano tutti abitanti un paesetto che stava proprio linea fronte.
  3. Mangiammo la porta aperta, perché casetta non c'erano finestre e, se la porta era chiusa, restavamo buio.
  4. Dissi allora che, dubbio, tanto valeva continuare quella strada, forse i carristi o altro gruppo tedeschi erano attendati un poco più là.
  5. Lui accettò subito e mi sa che accettasse soprattutto antipatia la propria famiglia.
  6. Prima scendemmo giù la costa, destra valle, poi attraversammo il ripiano dove, i fichi d'India e le rupi, era caduta la bomba sganciata aeroplano il giorno che eravamo discese con Tommasino e quindi prendemmo lato sinistro.
  7. La guerra l'aveva fatto andar via paese, l'aveva fatto tradire e adesso la guerra lo ammazzava e lui era già rassegnato morire e questa, tante cose terribili, era forse la peggiore, perché la meno naturale e la meno comprensibile.
  8. Si alzò e ci precedette fuori della baracca, spiazzo.
  9. Le montagne restavano nere sfondo di questo cielo più chiaro e punteggiato stelle e poi anche loro si schiarivano, rivelavano il loro colore verde qua e là chiazzato scuro macchia e boschi.
  10. Filippo, bassa voce, perché temeva essere udito inglesi cominciò scongiurarlo non farlo.
  11. Michele si avvicinò una finestre.
  12. Queste tracce rosse parevano proprio rasoiate cielo, il sangue che sgorgava un momento ferite e poi subito cessava.
    Alberto Moravia. La Ciociara.