Participi passati irregolari

Impariamo l'italiano
Participi passati irregolari

Completa le frasi con il participio passato dei verbi indicati
  1. E passava dal cimitero perché veniva dal coro, dove si era confidato (o confessato) con qualcuno che gli aveva (incutere) terrore e rimorso.
  2. Credo anche che Guglielmo rallentasse il passo alla sua cavalcatura per permettere loro di raccontare quanto era (accadere).
  3. Solo allora ho veramente saputo che il mio ragionare di prima mi aveva (condurre) vicino alla verità.
  4. Illuminandola col mio lume levato, scorgemmo degli scalini umidi. Decidemmo di scenderli dopo aver (discutere) se dovevamo richiuderci il passaggio dietro le nostre spalle.
  5. E compresi che, pazzo o veggente che fosse, egli lucidamente voleva morire perché credeva che morendo avrebbe (sconfiggere) il suo nemico, qualsiasi esso fosse.
  6. Infine era venuto (venire) santo Francesco, e aveva (diffondere) un amore di povertà che non contraddiceva ai precetti della chiesa, e per opera sua la chiesa aveva (accogliere) il richiamo alla severità dei costumi di quegli antichi movimenti e li aveva purificati dagli elementi di disordine che si annidavano in essi.
  7. Sorse così tra loro una schiera di sostenitori della regola antica, contro la riorganizzazione dell'ordine tentata dal grande Bonaventura, che ne era poi (divenire) generale.
  8. “Delitto? Più ci penso e più mi convinco che Adelmo si è (uccidere).”
  9. L'Abate aveva subito (risospingere) i monaci nel coro, a pregare per l'anima del loro confratello.
  10. Ma mi sono (ripromettere) di raccontare, su quei fatti lontani, tutta la verità, e la verità è indivisa, brilla della sua stessa perspicuità, e non consente di essere dimidiata dai nostri interessi e dalla nostra vergogna.
    Umberto Eco. Il nome della rosa

    Ti può interessare: Utilizzo del passato prossimo :: Utilizzo dell'indicativo imperfetto e del passato prossimo