Aggettivi e pronomi possessivi

Impariamo l'italiano
Aggettivi e pronomi possessivi

Completa le frasi con i possessivi corretti
  1. Vent'anni, pensò. Tanti erano quelli della relazione con Erika. Per quanto lo concerneva, avrebbero continuato ad andare a letto insieme per altri venti. Come minimo. Non avevano mai cercato seriamente di tenere nascosta la relazione, anche quando aveva dato origine a situazioni estremamente complicate rispetto ai loro rapporti verso terzi.
  2. Forse il sorriso dell'avvocato Bjurman si sarebbe un po' attenuato se avesse potuto leggere i pensieri (i propri pensieri) dietro gli occhi privi di espressione.
  3. Quando la bolla si era sgonfiata negli anni novanta e uno dopo l'altro i direttori erano stati costretti a ricorrere ai contratti paracadute, la società di Wennerström se l'era cavata sorprendentemente bene.
  4. Poi arrivarono i problemi valutari e quindi alcuni neodemocratici fuori di testa - te lo ricordi Nuova democrazia, quel partito populista? - cominciarono a lagnarsi che mancava un controllo sulle attività del SIB. Uno dei cervelloni credeva che si trattasse di qualche dannato progetto di cooperazione e sviluppo, come quelli per la Tanzania.
  5. Mikael si lasciò andare contro lo schienale fingendosi offeso, ma corrugò la fronte quando Erika fece alcuni commenti criptici, a doppio senso, che forse potevano alludere alle sue carenze come giornalista, ma altrettanto alle scarse capacità sessuali.
  6. Sapevano entrambi che sarebbero finiti a letto insieme, e nel giro di una settimana realizzarono i piani alle spalle dei rispettivi partner.
  7. Se c'era una lezione che Holger Palmgren le aveva fatto imparare a memoria nei anni, era che le azioni impulsive conducono a complicazioni, e le complicazioni possono avere conseguenze sgradevoli.
  8. A differenza delle annotazioni introduttive con le abbreviazioni senza motivo, i rapporti di Morell erano scritti a macchina e in una prosa leggibile.
  9. A scuola aveva continuato a frequentare i amici, ma in un modo che una delle compagne descriveva come «impersonale».
  10. Mikael l'aveva vista esercitare il suo fascino su bambini di cinque anni che nel giro di dieci minuti erano pronti ad abbandonare le madri.
    Stieg Larsson. Uomini che odiano le donne