Passato remoto

Impariamo l'italiano
Il passato remoto

Completa il testo con il passato remoto dei verbi indicati
Claudia Priano dice che “non esiste donna che non sia stata vittima di una violenza, magari piccola, da parte di un uomo”. Le chiedo di raccontarmi la sua, di violenza. Esita un po’: “Da ragazzina, mi (formarsi) il seno all’improvviso. Una volta (venire) inseguita da un uomo, facevo le medie e stavo tornando da scuola, con la cartella sulle spalle. (aprire) la portiera dell’auto e (cercare) di trascinarmi dentro. Mi (mettere) a gridare e (riuscire) a divincolarmi, ma per parecchio tempo (continuare) ad avere paura. Temevo di incontrare di nuovo il “mostro”. A casa non (dire) nulla. Paradossalmente, la vergogna era mia”.
Vanity Fair, 15 aprile 2009


Ti può interessare: Utilizzo del passato prossimo :: I participi passati irregolari