Il racconto al passato

Impariamo l'italiano
Racconto al passato

Completa il testo con i verbi al passato
(imperfetto, passato remoto o condizionale passato)

Lo vide chiudere gli occhi e chinarsi verso di lei, e sentì la bocca di Jack sulla sua bocca. Il bacio era tenero. Jack (avere) le labbra carnose e la barba morbida, da adolescente. Aliena (chiudere) gli occhi e (concentrarsi) su quella sensazione. La bocca di Jack (muoversi) sulla sua, e le (parere) naturale socchiudere le labbra. (essere) diventate all'improvviso ultrasensibili e (captare) il minimo tocco, il minimo movimento. La punta della lingua di Jack le (accarezzare) l'interno del labbro superiore, e Aliena (sentirsi) sopraffatta da una felicità così grande che (volere) piangere. Si (stringersi) contro di lui, gli (premere) il seno morbido contro il petto saldo, (sentire) le ossa dei suoi fianchi toccarle il ventre. Non (provare) più soltanto sollievo perché Jack (essere) sano e salvo, e gioia perché (essere) lì: (esserci) un sentimento nuovo. La sua presenza fisica la (pervadere) di una sensazione estatica che le (dare) una lieve vertigine. Lo (tenere) fra le braccia e (desiderare) toccarlo ancora di più, essergli più vicina. Gli (passare) le mani sulla schiena. (desiderare) toccargli la pelle, ma gli indumenti la (frustrare). Senza riflettere, (aprire) la bocca e gli (insinuare) la lingua fra le labbra. Jack (lasciarsi) sfuggire un suono animalesco dal profondo della gola, come un gemito soffocato di piacere.
Ken Follett. I Pilastri della Terra