Il racconto al passato

Impariamo l'italiano
Racconto al passato

Completa il testo al passato con i verbi al tempo giusto

Biancaneve e la Bella Addormentata
Biancaneve [CANTARE] e [PULIRE] tranquillamente la sua casa; una casa che l’ [ESSERE] regalata dal Principe prima d’averlo mollato. Biancaneve lo già [AVVISARE] che se [CONTINUARE] a farsi vedere con la Bella Addormentata nel bosco, l’ [CACCIARE] da casa.
Allora, i nani [RAPIRE] il Principe e lo [LEGARE] con una corda ad un albero come se fosse un koala, perché i sette capretti la prendessero a cornate con lui per essere stato cattivo con Biancaneve. I nani lo [SGRIDARE]: “resterai qui finché non avrai il culo come una melanzana!!”
Ad un certo punto, il lupo della favola di Cappuccetto Rosso [ARRIVARE] da Biancaneve, che [PIANGERE] tantissimo… Nulla l’ [ACCONTENTARE], poverina! La ragazza [OFFRIRE] un cappuccino al lupo, che lo [BERE] e [DIVENTARE] un bellissimo ragazzo italiano (niente principe, però) :)
E così, mentre i capretti [PICCHIARE] il Principe e i nani [APPLAUDIRE], il lupo/ragazzo italiano [FARE] venire l’asino parlante di Shrek, che [PORTARE] lui e Biancaneve alla grotta di Ali Babà, dove [FINIRE] i loro giorni pieni di felicità… e di ricchezze (prima di averle, [CACCIARE] dalla grotta Ali Babà e i 40 ladri) insieme ai loro figli, tre carini porcellini che [DIVENTARE] musicisti.

MORALE: non andare con principi… se non volete avere tre figli sporchi.
MarĂ­a