Pronomi relativi

Impariamo l'italiano
I pronomi relativi

Inserisci i pronomi relativi opportuni, scegliendo tra CHI, CHE o CUI
(aggiungi la preposizione davanti a CUI o l’articolo determinativo davanti a CUI o CHE, se necessario)
  1. Fu fatta sedere sur una sedia a braccioli, e le fu portata una chicchera di cioccolata: , a que’ tempi, era quel che già presso i Romani il dare la veste virile.
  2. Era di chieder l’aiuto d’una tale, mani arrivavano spesso dove non arrivava la vista degli altri.
  3. Gli accattoni di mestiere, diventati ora il minor numero, confusi e perduti in una nuova moltitudine,
    ridotti a litigar l’elemosina con quelli talvolta in altri giorni l’avevan ricevuta.
  4. Usciti da’ sentieri, avevan presa la strada pubblica, quella medesima la
    povera donna era venuta riconducendo, per così poco tempo, a casa la figlia, dopo aver
    soggiornato con lei, in casa del sarto.
  5. Risolvette dunque di rivolgersi, come aveva fatto in Milano, al primo viandante fisonomia gli andasse a genio; e così fece.
  6. Al punto sono ora le cose, non è più tempo di far ragazzate.
  7. In luogo di don Gonzalo, fu mandato il marchese Ambrogio Spinola, nome aveva già acquistata, nelle guerre di Fiandra, quella celebrità militare che ancor gli rimane.
  8. In quel momento entrò Agnese con una gerletta sulle spalle, e in aria viene a fare una proposta importante.
  9. E se l’ottengo da lei, non devo sperarlo?
  10. È vero ch’eran anche molti quella strepitosa mutazione dovette far tutt’altro che piacere.
    Alessandro Manzoni. I Promessi Sposi