Pronomi relativi

Impariamo l'italiano
I pronomi relativi

Completa le frasi con la preposizione e il pronome relativo cui
  1. Se si vuole, nell'arcano detto del Giudizio o dell'Angelo si può riconoscere la scena primaria rimanda la dottrina sigismondiana dei sogni: il tenero angioletto che si sveglia nottetempo e tra le nuvole del sonno vede i grandi che non si sa cosa stanno facendo, tutti nudi e in posizioni incomprensibili, mamma e papà e altri invitati.
  2. Ma quando cercavo di riscrivere secondo questo codice pagine s'era agglutinato
    un involucro di riferimenti letterari, questi facevano resistenza e mi bloccavano.
  3. Supponiamo che lui sia un ufficiale d'ordinanza, e abbia avuto per consegna di raggiungere
    il quartier generale del suo sovrano o comandante, e rimettere in sua mano un dispaccio
    dipenda l'esito della battaglia.
  4. Questa legge, che gli antichi cacciatori conoscevano bene ma che oggi nessuno più ricorda, la si può decifrare nel gesto inesorabile ma controllato la bella domatrice torce le fauci d'un leone con la punta delle dita.
  5. Così quando mi rimettevo a disporre le carte in funzione dei nuovi testi che avevo scritto, le costrizioni e le preclusioni dovevo tenere conto erano ancora aumentate.
  6. La Morte seguìta dal Dieci di Spade rappresentava allora la distesa dei corpi squartati in mezzo ai quali s'aggirava il Pontefice sbigottito, all'inizio d'una storia raccontata minuziosamente dagli stessi tarocchi che già avevano segnato gli amori d'un guerriero e d'un cadavere ma letti secondo un altro codice la successione Bastoni, Diavolo, Due di Denari, Spade presupponeva che il Papa, tentato dal dubbio alla vista del massacro, fosse stato udito chiedersi: - Perché permetti questo, Dio?
  7. Ma la fissità melanconica del viso dell'uomo sembrava assorta in speculazioni non solo le passioni carnali ma pure i più veniali piaceri della mensa e della cantina dovevano essere esclusi.
  8. Da una borraccia che porta a tracolla versa Due Coppe d'una bevanda lei sola ha la ricetta: qualcosa come succo di ginepro fermentato e latte acido di capra.
  9. E splendente di chiara ignoranza attraversa contrade gravate da un'oscura consapevolezza. Terre desolate s'estendono nel tarocco della Luna. In riva a un lago d'acque morte c'è un castello Torre s'è abbattuta una maledizione.
    Italo Calvino. Il castello dei destini incrociati