Sinonimi

Impariamo l'italiano
Sinonimi

Trova i sinonimi delle parole evidenziate in neretto
Il tempo si stava [guastando] . Si era levato un vento freddo e il cielo si faceva caliginoso. Si indovinava un sole che [tramontava] dietro gli orti e già si faceva scuro verso oriente, dove ci dirigemmo, [costeggiando] il coro della chiesa e raggiungendo la parte posteriore del pianoro. Ivi, quasi [a ridosso del] muro di cinta, dove esso [si saldava] al torrione orientale dell'Edificio, c'erano gli stabbi e i porcai stavano ricoprendo [la giara] col sangue dei maiali. Notammo che dietro gli stabbi il muro di cinta era più basso, sì che vi ci si poteva [affacciare] . Oltre [lo strapiombo] delle mura, il terreno che [digradava] vertiginosamente al di sotto era [ricoperto] di una terraglia che la neve non [riusciva] completamente a nascondere. Mi resi conto che si trattava del deposito [dello strame] , che veniva gettato da quel luogo, e discendeva sino al tornante da cui [si diramava] il [sentiero] lungo il quale si era [avventurato] il fuggiasco Brunello. Dico strame, perché si trattava di una gran frana di materia puteolente, il cui odore arrivava sino al parapetto da cui mi affacciavo; evidentemente i contadini venivano ad [attingervi] dal basso onde usarne per i campi. Ma alle deiezioni degli animali e degli uomini, si mescolavano altri rifiuti solidi, tutto il rifluire di materie morte che l'abbazia espelleva dal proprio corpo, per mantenersi limpida e pura nel suo rapporto con la [sommità] del monte e col cielo.

Umberto Eco. Il nome della rosa.