Trapassato prossimo

Impariamo l'italiano
Trapassato prossimo

Completa le frasi con il trapassato prossimo dei verbi indicati
  1. Arrivarono verso le otto e mezzo. [ANDARE] già via tutti ed andai io ad aprire la porta.
  2. Non ne [SENTIRE, io] parlare e lui mi spiegò cos'era.
  3. Ero già ampiamente fuori orario, non [PASSARE] da casa nemmeno cinque minuti da quando [USCIRE] la mattina e avevo bisogno di ficcarmi sotto una doccia e magari di mangiare qualcosa.
  4. Mi accorsi che avevo delle rughe, agli angoli della bocca, vicino agli occhi e soprattutto sulla fronte. Lunghe e profonde come trincee. Quando [VENIRE] fuori, che non me ne mai [ACCORGERSI]?
  5. Mi [PRENDERE, io] una bella rogna, disse per prima cosa. Grazie, l' già [INTUIRE].
  6. Pensai che non mai davvero [RIFLETTERE, io] su quel genere di situazioni. Ovviamente mi già [OCCUPARSI] altre volte di matrimoni e convivenze che finivano male; ovviamente [AVERE] a che fare con la violenza e le vessazioni che spesso seguivano a questi epiloghi. Li sempre [CONSIDERARE] dei fatti minori. La coda di rapporti finiti male. Piccole violenze, insulti, molestie ripetute.
  7. Andando via mi chiesi se [FARE, lui] caso a qual era il processo in cui mi [COSTITUIRSI] parte civile e se era per quel motivo che mi [GUARDARE] in quel modo.
  8. Emilio Ranieri [ESSERE] mio compagno di scuola al liceo e poi, per due o tre anni, [FREQUENTARE] insieme l'università. Lui [SMETTERE] prima di laurearsi, per andare a fare il giornalista. [COMINCIARE] con una radio in Toscana e poi lo [ASSUMERE] all'"Unità", dove [RIMANERE] fino a quando il giornale non [CHIUDERE].
  9. Mentre Emilio parlava provai uno stranissimo, doloroso misto di contentezza, rabbia e malinconia. Mi [RENDERSI] conto, a un tratto, di una verità che [TENERE] accuratamente nascosta a me stesso: da tempo non avevo più un solo amico.
  10. E fu senza consistenza che gli chiesi di sua moglie –non l' [CONOSCERE, lei], sapevo solo che Emilio si [SPOSARSI] sei o sette anni prima, con una collega a Roma – facendo la solita, banale domanda che ci si scambia nei paraggi dei quaranta.
  11. Parlava al presente. Perché il suo tempo si [SPEZZARSI].
    Gianrico Carofiglio. Ad occhi chiusi.