Impariamo l'italiano
Concordanza dei tempi e dei modi verbali

Completa il testo con i tempi e i modi verbali giusti
La concordanza dei tempi e dei modi verbali
Monteiro Rossi (asciugarsi) la bocca col tovagliolo come se (volere) impedire alle parole di uscire, (ravviarsi) la ciocca di capelli sulla fronte e disse: non so come dire, lo so che lei esige professionalità, che io (dovere) pensare col cervello, ma il fatto è che ho preferito seguire altre ragioni. Si (spiegare) meglio, lo (incalzare) Pereira. Beh, (balbettare) Monteiro Rossi, beh, la verità è che, la verità è che (seguire) le ragioni del cuore, forse non (dovere), forse non avrei nemmeno voluto, ma (essere) più forte di me, le giuro che (essere) capace di scrivere un necrologio su Garcìa Lorca con le ragioni dell'intelligenza, ma (essere) più forte di me. (Asciugarsi) di nuovo la bocca col tovagliolo e (aggiungere): e poi sono innamorato di Marta. E questo cosa (entrarci)?, (obiettare) Pereira. Non so, (rispondere) Monteiro Rossi, forse non c'entra, ma anche questa è una ragione del cuore, non le (parere)?, a suo modo anche questo è un problema. Il problema è che lei non (dovere) mettersi in problemi più grandi di lei, (volere) rispondere Pereira. Il problema è che il mondo è un problema e certo non (essere) noi a risolverlo, avrebbe voluto dire Pereira. Il problema è che lei è giovane, troppo giovane, (potere) essere mio figlio, avrebbe voluto dire Pereira, ma non mi piace che lei mi (prendere) per suo padre, io non sono qui per risolvere le sue contraddizioni. Il problema è che fra noi ci deve essere un rapporto corretto e professionale, avrebbe voluto dire Pereira, e lei deve imparare a scrivere, altrimenti, se scrive con le ragioni del cuore, lei (andare) incontro a grandi complicazioni, glielo (potere) assicurare.
Antonio Tabucchi. Sostiene Pereira