Impariamo l'italiano
Concordanza dei tempi e dei modi verbali

Completa il testo con i tempi e i modi verbali giusti
La concordanza dei tempi e dei modi verbali
«Adesso Castesio si chiede se, oltre al fatto di essere un io pensante, qualcos'altro che egli con la stessa sicurezza intuitiva. Giunge alla conclusione di possedere anche l'idea chiara e distinta di un essere perfetto. Da sempre ha posseduto quest'idea e per Cartesio è evidente che un'idea di questo tipo non venire da lui stesso. Sostiene, infatti, che l'idea di un essere perfetto non provenire da qualcosa di imperfetto, per cui l'idea di un essere perfetto derivare da questo essere perfetto: in altre parole da Dio. Che Dio è per Cartesio altrettanto evidente come il fatto che, se uno , essere un io pensante.»

«Mi sembra che Cartesio a trarre conclusioni un po' troppo velocemente: aveva cominciato in maniera così cauta...»

«Sì, molti hanno affermato che questo è il punto più debole del ragionamento di Cartesio. Tu parli di conclusioni, in realtà non affatto di una dimostrazione. Cartesio intende soltanto dire che tutti noi abbiamo l'idea di un essere perfetto: questa stessa idea implica che tale essere perfetto , perché, se non , non perfetto. Inoltre, se non un essere di questo genere, allora non neanche alcuna idea di un essere perfetto perché noi siamo imperfetti, quindi l'idea di qualcosa di perfetto non venire da noi. L'idea di Dio è, per Cartesio, innata, è impresa in noi dalla nascita come l'artista imprime la sua firma nella sua opera.»

«Però anche se l'idea di un "coccofante", non significa che questo esista.»

«Cartesio avrebbe detto che non affatto presente nel concetto di "coccofante" che esso esistere. Al contrario, è presente nel concetto di "essere perfetto" che un tale esere . Per Cartesio è certo come il fatto che, nell'idea di cerchio, è implicito che tutti i punti del cerchio equidistanti dal suo centro. In altre parole, non puoi parlare di cerchio se non soddisfatta questa condizione. Analogamente non si può parlare di "essere perfetto" se questo privo di una delle qualità più importanti, quella di pensare.»

«Un modo molto particolare di pensare.»

«Un modo di pensare tipicamente razionalista. Per Cartesio, come per Platone e per Socrate, un nesso tra pensiero ed esistenza: più qualcosa evidente al pensiero, più sicura è la sua esistenza.»
Jostein Gaarder. Il Mondo di Sofia

 


Vedi anche:

Esercizi sull'utilizzo del condizionale
Esercizi sull'utilizzo del periodo ipotetico
Esercizi sull'utilizzo del congiuntivo