La concordanza dei tempi e dei modi verbali

Impariamo l'italiano
Concordanza dei tempi e dei modi verbali

Completa il testo con i tempi e i modi verbali giusti
IL MIRACOLO DELLE NOCI
Si racconta che tanti anni fa i frati cappuccini un grande convento su una collina non lontano da Milano.
Sembra anche che in quel convento un frate che tutti pensavano un santo. Il frate si chiamava Macario.
Si dice che un giorno d'inverno, il santo vicino ad un campo che apparteneva ad un uomo che al convento molti regali. L'uomo, con l'aiuto di quattro contadini, un grande noce. "Che a quella pianta?" domandò Macario. "La taglio perché è molto vecchia e sono anni che non dà noci. È molto improbabile in futuro".
"Non tagliarla, caro amico! Vedrai che quest'anno farà più noci che foglie". Arrivò la primavera e tutti coloro che delle parole del santo, correvano a guardare il noce. L'albero di fiori e, in autunno, di noci. Dicevano che, a memoria d'uomo, non un albero così carico di frutti.
A questo miracolo ne seguì un altro. Il proprietario dell'albero, che di dare al convento la metà delle noci, morì.
Tutti dubitavano che il figlio, un uomo malvagio, la promessa del padre. Infatti il cattivo tutte le noci. Quando una sera però, insieme ad amici senza cuore come lui, andò in magazzino a vedere il gran mucchio di noci, che vide? Tutte quelle belle noci, nessuna esclusa, in un gran mucchio di foglie secche!
Non è sicuro che il poveraccio vita dopo un tale miracolo, ma si spera proprio di sì.
Ridotto e adattato da I promessi sposi di A. Manzoni