Impariamo l'italiano
Arricchiamo il lessico

Completa le frasi con le parole giuste
La parola giusta
  1. Queste strane folle cittadine e campagnole mi riempivano di stupore, per cui chiesi alla guida che significato avesse quel gran di teste, mani e facce indaffarate in città e in campagna, visto che non ero stato capace di cogliere il minimo segno di un'attività produttiva; che anzi, non avevo mai visto un terreno così mal tenuto, case tanto dirute e un popolo tanto miserabile e indigente.

  2. Il locale risuonava di grida, canti, di piatti; in ogni saletta, in ogni stanza più grande c'erano gruppi di gente che parlavano forte, e le pareti sottili davano a tutto questo chiasso una sonorità vibrante.

  3. La sigaretta si consuma, bruciando con uno tutti questi pensieri che allegramente sacrifico, gettandoli nella gigantesca ara fiammeggiante dell’ipocrisia, la quale continuerà ad ardere finché non sarà morto l’ultimo degli stupidi.

  4. Il silenzio della notte, ma poi l'attività dei sensi acuita dalla passione permisero a Clémence di udire lo di una penna e i movimenti involontari di un uomo intento a scrivere.

  5. Mentre Eugenia preparava il caffè, Patrizio, affacciato alla finestra, guardava la selva che, inargentata dal plenilunio e chiazzata di grandi ombre nere, rispondeva al della fontana con leggero stormire di fronde.

  6. La povera bestia parve esserci abituata, comunque; infatti si raggomitolò in un angolo, senza un solo e, battendo circa venti volte al minuto le palpebre sugli occhi cisposi, parve impiegare il tempo osservando l'alloggio.

  7. Era il suo solito timbro: però risuonava dal profondo, in un affannoso e dava alle sue parole una oscura risonanza.