La parola giusta

Impariamo l'italiano
Arricchiamo il lessico

Completa le frasi con gli infiniti dei verbi adatti
  1. Se non ci fossi stata tu, Mr Darcy non sarebbe certo venuto così presto a far visita a me. Elizabeth ebbe appena il tempo di di un complimento del genere che il campanello annunciò l'arrivo dei tre uomini, ed essi entrarono nella stanza.
  2. Fuori la bufera, il vento fischiava contro le imposte e sembrava scuotesse le mura dalle fondamenta, e volesse estirpare gli olivi e le querce.
  3. Non sapeva come comportarsi, dove mettere le mani, le gambe e l'intera persona; si sedette infine accanto ad alcuni giocatori, guardò le carte, sbirciò in faccia l'uno e l'altro e, dopo un certo tempo, cominciò a e a sentire che si annoiava, tanto più che già da un pezzo era venuta l'ora in cui di solito andava a dormire.
  4. Quindi ordinò al suo generale, vecchio condottiero pieno d'esperienza, e mio gran protettore, di le truppe a ranghi serrati e di farle sfilare sotto di me al rullo dei tamburi: la fanteria in file di ventiquattro e la cavalleria di sedici, con le bandiere al vento e lance in resta.
  5. Tuttavia, alla vista dello spiedo lucente la bestia fece un movimento di lato e l'arma invece di penetrargli nel petto slittò sulla spalla e andò a sulla roccia alla quale l'animale era addossato.
  6. Lo distese per bene a terra, poi vi si sdraiò sopra a faccia in giù e si concentrò. Si fece sempre più rosso in viso, finché lampi di energia presero a in tutte le direzioni, e quando dopo pochi secondi si alzò, una copia perfetta della sua immagine era impressa sul telo bianco.
  7. Quando arrivò il chirurgo di bordo, un uomo serio, posato e sperimentato, che difficilmente si lasciava da qualcosa, Vere gli si fece incontro, impedendogli così inconsciamente la vista di Claggart, ne interruppe i soliti cerimoniosi convenevoli e additandogli il corpo inerte chiese: "Su, ditemi in che stato è quell'uomo laggiù".
  8. Il viso immobile e serio di Raskòl'nikov si trasformò per un attimo, ed egli tornò improvvisamente a in una risata nervosa come poc'anzi, quasi non fosse capace di trattenersi.
  9. Lorenzo stette a osservare l'effetto che queste parole facevano sul vecchio pignoratario e gli parve di in fondo agli occhietti bigi e furbi un raggio di tenera compiacenza.
  10. L'avvocato seguitò a parlare senza sputare, senza grattarsi il capo, per più di venticinque lire, talmente che padron 'Ntoni e i suoi nipoti si sentivano venire l'acquolina in bocca di parlare anche loro, di la loro brava difesa che si sentivano gonfiare in testa; e se ne andarono intontiti, sopraffatti da tutte quelle ragioni che avevano, ruminando e gesticolando le chiacchiere dell'avvocato per tutta la strada.